News

    Published on luglio 29th, 2018 | by Meteo Pinerolo

    Il Tempo col Binocolo: l’estate è pronta a fare sul serio!

    L’estate 2018, giunta ormai in prossimità del suo ultimo mese di competenza (agosto), fino ad ora è risultata calda ma non estrema come spesso è accaduto negli ultimi 10-15 anni.

    Molte sono state le giornate con temperature superiori ai 30 °C in pianura, con talvolta qualche punta a sfiorare i 35 °C, ma non sono mancati i momenti in cui i valori termici sono risultati freschi grazie alle frequenti situazioni temporalesche. Sono però mancate anche irruzioni di aria più fredda, che di solito avvengono anche nella stagione estiva con almeno un episodio, capaci di riportare la neve in montagna sopra i 2000 metri e far scendere le temperature minime in pianura fin quasi ad una sola cifra.

    Non si può dire quindi che la stagione non abbia fatto il suo dovere, semplicemente non ha seguito la “normale esagerazione” dei tempi recenti. Ora però ha tutta l’intenzione di mostrare nuovamente i muscoli, appoggiata dal periodo che è statisticamente il più caldo dell’anno (fine luglio – inizio agosto), con un’intensa ondata di caldo a parziale contributo africano pronta ad impossessarsi di tutto il Mediterraneo e di gran parte dell’Europa nel corso della prossima settimana.

    Da oggi ed almeno fino a domenica prossima, l’unione dell’ anticiclone delle Azzorre e di quello africano porterà il vero solleone estivo su tutta l’Italia, con le temperature massime che nella pianura pinerolese potranno facilmente toccare i 35 °C soprattutto nella seconda metà della settimana; anche le minime si assesteranno su valori elevati, mantenendosi spesso oltre i 20 °C in pianura ed addirittura faticando molto a scendere sotto i 25 °C. Lo zero termico si porterà sui 4000 metri ed oltre, mettendo a dura prova i ghiacciai alpini.

    La cartina sottostante mostra la situazione barica a livello europeo prevista per la giornata di giovedì:

    Si nota la vasta fascia di alte pressioni tra l’oceano Atlantico, l’Europa centro-meridionale, la Finlandia, gli stati baltici e la vicina Russia. Le correnti perturbate atlantiche sono costrette a scorrere a latitudini più elevate, interessando parte del Regno Unito, il Mare del Nord e la parte occidentale della Scandinavia. Tra l’Ucraina, il Mar Nero e la Turchia è ancora presente ciò che resta della vecchia area depressionaria che ha condizionato i Balcani e le regioni italiane adriatiche negli ultimi giorni.

    L’alta pressione sarà così solida, soprattutto da mercoledì in poi, da ridurre ai minimi termini la classica instabilità pomeridiana-serale anche sui monti, con qualche temporale “di calore” pur sempre possibile ma a carattere molto isolato.

    Inoltre la solidità sarà anche garanzia di durata, in quanto solo nella seconda settimana di agosto i modelli scorgono una possibile fine di questa ondata di caldo. Tuttavia non è affatto remota la possibilità che il solleone estivo riesca a dominare quasi indisturbato tutta la prima decade di agosto, con la conseguenza di una lunga serie di giornate molto calde ed accompagnate da una notevole sensazione di afa in pianura.

    Per chi avrà la sfortuna di restare in città in questo periodo, senza potersi godere il mare o la montagna, ci sarà da soffrire seriamente per il caldo, sperando che la massa d’aria calda e stabile di parziale origine africana non stazioni sulle nostre zone per troppo tempo.

    Il grafico sottostante, mostrate le possibili evoluzioni del tempo nei prossimi 7-10 giorni, evidenzia l’ondata di caldo di tutta la prossima settimana, con speranze di una sua conclusione nella seconda settimana di agosto con un semplice ritorno ad un caldo più moderato e consono al periodo:

    Tags: , , , , , , , , , , , ,


    About the Author

    Meteo Pinerolo, portale di meteorologia del Pinerolese, previsioni ed aggiornamenti costanti a cura di Flavio Cappellano e Giulio Beltramino.



    Back to Top ↑

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie, o cliccando su Accetto acconsenti al loro utilizzo maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi