Gallery

Published on novembre 4th, 2015 | by Meteo Pinerolo

Speciale alluvione 2000. La tragedia di 15 anni fa… (3° e ultima parte)

Tirando le somme sulla quantità di pioggia caduta complessivamente sul Piemonte tra la mezzanotte di venerdì 13 ottobre e la mezzanotte di martedì 17 ottobre, si evince che le cumulate maggiori si sono registrate sui settori alpini e prealpini del Piemonte settentrionale ed occidentale, tra il Verbano-Cusio-Ossola e la valle Po. Ecco i dati rilevati da alcune stazioni meteorologiche dell’ARPA Piemonte nel torinese (in ordine i valori giornalieri in mm relativi ai 4 giorni dell’evento e in grassetto i totali):

_ COAZZE: (41,6 – 239,8 – 246,0 – 68,2 – 595,6);
_ CHIOMONTE: (22,6 – 126,6 – 152,8 – 10,0 – 312,0);
_ GIAGLIONE: (25,2 – 118,6 – 148,8 – 14,6 – 307,2);
_ ANGROGNA: (23,0 – 226,8 – 236,2 – 44,0 – 530,0);
_ COLLE BARANT: (35,8 – 134,4 – 262,6 – 5,0 – 437,8);
_ BARGE: (8,6 – 162,4 – 162,8 – 38,6 – 372,4)

La cartina sottostante mostra meglio la distribuzione delle precipitazioni cumulate nei medesimi giorni:

piogge cumulate Piemonte

Nelle zone delimitate di nero si sono registrati valori di almeno 300 mm di pioggia in 4 giorni, mentre in quelle cerchiate in rosso addirittura valori superiori a 400 mm! (con picchi locali anche superiori ai 600 mm). Da ricordare che la MEDIA climatica delle piogge attese per l’intero mese di ottobre nelle nostre zone è non superiore ai 100 mm…
Valori molto piu’ vicini alla norma invece tra est torinese, est cuneese, astigiano e alessandrino (intorno ai 100 mm), il che rende bene l’idea di come le forti correnti sciroccali abbiano concentrato la maggior parte dei fenomeni sulle zone pedemontane nord-occidentali del Piemonte.

Tale quantità di pioggia in poco tempo (soprattutto quella eccezionale caduta tra sabato 14 ottobre e domenica 15 ottobre) è stata naturalmente nefasta per i corsi d’acqua, a partire dai torrenti secondari fino a quelli di portata d’acqua piu’ elevata (che riescono a supportare una maggiore quantità di pioggia ma, quando esondano, provocano i danni maggiori e rientrano piu’ lentamente negli argini a precipitazione conclusa).

Ecco di seguito il livello raggiunto dal Chisone a San Martino di Porte e dal Po ai Murazzi durante i giorni dell’evento alluvionale.

Chisone

Po Murazzi

Con la linea rossa è indicato il livello di attenzione, oltre il quale il corso d’acqua in quel punto entra in piena straordinaria. Si nota chiaramente come sia il Chisone che il Po abbiamo per diverse ore superato tale soglia, sebbene il Po a Torino abbia raggiunto il picco in ritardo rispetto al Chisone essendo geograficamente piu’ a valle (l’onda di piena ci ha messo qualche ora in piu’ per spostarsi dalle zone fluviali pedemontane e quelle di pianura).
Oltretutto la piena straordinaria del Chisone era finita già dalla mattinata di lunedì 16 ottobre, mentre quella del Po a Torino si è mantenuta fino alla notte tra il 16 e il 17 ottobre, proprio per l’effetto dovuto alla diversa dimensione del letto dei due corsi d’acqua in tali punti.

Per finire, ecco una carrellata di foto di reportage mandateci gentilmente da alcuni nostri lettori (Grazia Mensi, Luca Giustetto, Paolo Aimar).

10569002_1025926767449158_7875053454205258039_n 12140596_1025927304115771_6636571959457068236_n fig1 fig2 fig4fig5 Foto001 Foto002 Foto003 Foto004_bis Foto005 Foto007 giaveno pinerolo sansecon sgermano tangpine to-mi tpellcim tpellpal

Tags: , ,


About the Author

Meteo Pinerolo, portale di meteorologia del Pinerolese, previsioni ed aggiornamenti costanti a cura di Flavio Cappellano e Giulio Beltramino.



Back to Top ↑

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie, o cliccando su Accetto acconsenti al loro utilizzo maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi