Gallery

Published on dicembre 12th, 2017 | by Meteo Pinerolo

Situazione del manto nevoso sul pinerolese: un dicembre come non si vedeva da anni!

Quest’anno i gestori degli impianti sciistici nel pinerolese non possono proprio lamentarsi, visto che le nevicate sulle Alpi occidentali sono risultate generose nel periodo migliore, ovvero tra fine novembre ed inizio dicembre quando parte ufficialmente la stagione invernale in montagna.
Non bastasse, le basse temperature avutesi durante le ultime due fasi di maltempo hanno permesso alla neve di cadere fino a quote pianeggianti, con un paesaggio invernale continuo dalle località di alta quota fino a Torino; accumuli consistenti si registrano anche a quote collinari o di bassa montagna (grazie soprattutto al peggioramento di inizio mese), così come le località delle alte valli (un po’ tralasciate dal 1° peggioramento ma prese in pieno da quello appena conclusosi).

Un dicembre che parte quindi con i migliori auspici per la stagione sciistica, con neve abbondante e di ottima qualità assicurata per almeno tutte le festività natalizie, anche nel caso in cui non si verifichino più altre nevicate nelle prossime settimane (eventualità che sembra remota, poichè il tempo ha in serbo altri peggioramenti intervallati da brevi periodi più stabili). Oltretutto i valori termici dovrebbero rimanere generalmente intorno alle medie del periodo, senza alte pressioni così forti e durature e portatrici di aria particolarmente mite in quota.

Facciamo una carrellata sulla situazione del manto nevoso aggiornata alla giornata odierna, mediante sia i dati che le immagini dalle varie webcam sparse per il pinerolese…

Pochi centimetri di neve, fino ad un massimo di 10-15 cm, sono presenti nelle zone di pianura (a quote inferiori ai 400-500 metri), come si nota dalle webcam di Pinerolo e della Rocca di Cavour:

Salendo a quote collinari, l’altezza del manto nevoso cresce fino a superare localmente i 30-40 cm, come mostrato dalle immagini provenienti da Bobbio Pellice (750 metri ca.):

Giungendo a quote di media montagna, troviamo spessori di neve che raggiungono e superano i 50 cm:

_ PRAGELATO: 55 cm;
_ PRALI: 56 cm.

Accumuli ancora maggiori in val Susa, con la stazione di Salbertrand (1000 metri ca.) che registra 81 cm e quella di Bardonecchia che addirittura tocca il metro di altezza!
Anche al rifugio Jervis in val Pellice (1700 metri ca.) l’accumulo di neve è superiore ai 50 cm:

Salendo ulteriormente fino in alta quota, il manto nevoso supera agevolmente i 70-80 cm:

_ SESTRIERE: 73 cm;
_ SAN SICARIO: 88 cm;
_ COLLE BERCIA (2200 metri): 100 cm;
_ COLLE BARANT (2300 metri): 80 cm.

Ecco le immagini di alcune webcam rappresentative (nell’ordine Pian dell’Alpe, Sestriere e rifugio Selleries):

Tags: , ,


About the Author

Meteo Pinerolo, portale di meteorologia del Pinerolese, previsioni ed aggiornamenti costanti a cura di Flavio Cappellano e Giulio Beltramino.



Back to Top ↑

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie, o cliccando su Accetto acconsenti al loro utilizzo maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi