Previsioni

    Published on novembre 9th, 2018 | by Meteo Pinerolo

    Previsioni weekend 9-11 novembre: ancora molte nubi ma poche precipitazioni!

    Ci siamo ormai lasciati alle spalle il periodo di maltempo che ha caratterizzato i primi giorni del mese di novembre, con precipitazioni a tratti intense che hanno portato i livelli dei fiumi fino a valori diffusamente oltre la soglia di piena ordinaria.
    Tuttavia, nei prossimi 2-3 giorni il flusso perturbato atlantico continuerà ad inserirsi, senza trovare particolari ostacoli, sull’Europa occidentale compreso il nord Italia. Le prossime perturbazioni che transiteranno sopra le nostre teste non saranno più “cattive” come quelle dei giorni scorsi, poichè non verranno più sostenute e rinforzate da vortici depressionari secondari sui mari italiani grazie ad un progressivo aumento della pressione (soprattutto a partire da domenica) proprio sull’Italia, ad opera di un promontorio anticiclonico africano che stabilizzerà il tempo su tutta la penisola all’inizio della prossima settimana.

    Prima che la pressione inizi ad aumentare sull’Italia, una nuova perturbazione da ovest interesserà buona parte del centro-nord tra oggi e domani supportata da un pur modesto minimo depressionario in quota; esso dalle isole Baleari (oggi) si sposterà attenuato verso la Sardegna e poi la Sicilia (domani), con la conseguenza che i suoi massimi effetti sul pinerolese si avvertiranno solo nelle prossime ore per poi velocemente abbandonarci.
    Pertanto la giornata odierna trascorrerà con cielo nuvoloso o a tratti coperto, associato a precipitazioni intermittenti deboli o moderate probabili soprattutto nel pomeriggio. Esse diverranno più sporadiche in serata, con clima sempre uggioso in pianura ma con possibili temporanee schiarite in alta valle. Temperature minime e massime all’incirca sui valori di ieri, comprese tra i 10 °C ed i 15 °C in pianura nell’intero arco della giornata e quindi con ridotta escursione termica diurna; zero termico sui 2300-2500 metri, con qualche fiocco di neve sopra i 2000-2200 metri.

    La giornata di domani vedrà inizialmente un cielo nuvoloso o a tratti coperto in pianura ma con precipitazioni sporadiche e deboli, grazie all’allontanamento della perturbazione a cui però farà seguito un continuo afflusso di aria umida dai quadranti meridionali; schiarite ancora possibili in alta valle. Nel pomeriggio la nuvolosità tenderà nuovamente ad aumentare dappertutto per effetto del passaggio di una nuova modesta perturbazione dalla Francia, con precipitazioni un po’ più diffuse (ma non troppo) di intensità generalmente debole. Tendenza ad un parziale miglioramento dalla tarda serata. Temperature pressochè stazionarie rispetto alla giornata precedente.

    Le correnti perturbate atlantiche persisteranno ad influenzare negativamente il tempo nelle nostre zone anche nella giornata di domenica, seppur come già detto in maniera progressivamente più marginale grazie all’espansione verso l’Italia di un promontorio anticiclonico africano. La cartina sottostante mostra la situazione barica a livello europeo prevista per la giornata di domenica:

    Si notano le correnti perturbate atlantiche fluire senza opposizioni sull’Europa occidentale e centrale, ma con una maggiore resistenza operata da un’area di alta pressione in espansione dall’Algeria verso l’Italia. L’anticiclone delle Azzorre rimane rintanato in pieno oceano Atlantico. Un campo di alta pressione, seppur blanda, è presente anche sui Balcani ed il Mediterraneo orientale, mentre sulla Russia iniziano a formarsi le prime alte pressioni di tipo termico, ovvero con valori di pressioni elevati soprattutto al suolo per la presenza di una massa d’aria piuttosto fredda e quindi pesante (segno di una stagione invernale ormai non più così lontana).

    La giornata di domenica pertanto sarà caratterizzata da cielo generalmente nuvoloso per l’insistenza di correnti umide dai quadranti sud-occidentali, ma con possibili parziali schiarite a tratti soprattutto in alta valle; precipitazioni sporadiche e deboli se non completamente assenti. Temperature sempre sui livelli dei giorni precedenti od al massimo con minime in lieve diminuzione e massime in lieve aumento.
    Alla fine di domenica, le precipitazioni cumulate complessive risulteranno tutto sommato modeste sul pinerolese, con picchi di non più di 30-40 mm e concentrati quasi esclusivamente nelle giornate di oggi e domani come si può vedere nella cartina sottostante:

    Tags: , , , , , , , , , , , ,


    About the Author

    Meteo Pinerolo, portale di meteorologia del Pinerolese, previsioni ed aggiornamenti costanti a cura di Flavio Cappellano e Giulio Beltramino.



    Back to Top ↑

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie, o cliccando su Accetto acconsenti al loro utilizzo maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi