Previsioni

    Published on novembre 27th, 2015 | by Meteo Pinerolo

    Previsioni weekend 27-29 novembre: ancora neve sul versante estero e clima secco sul Piemonte

    La prima irruzione di aria fredda della stagione è arrivata, portando le prima forti gelate in montagna e le brinate in pianura con valori minimi di poco sotto lo zero.
    In queste ore sta transitando altra aria fredda da N che segue il velocissimo ed indolore passaggio della perturbazione di ieri sopra le nostre teste, la quale aiuterà a mantenere abbastanza basse le temperature in quota fino a sabato. E’ stata persa un’occasione ghiotta per avere le prime nevicate fino a bassa quota nelle nostre zone, con le montagne che avrebbero ricevuto i primi accumuli nevosi utili per l’apertura della stagione invernale… così non è stato e all’orizzonte non si vedono speranze per avere neve naturale entro l’Immacolata.

    Il weekend in arrivo sarà caratterizzato dal transito di 2 distinte perturbazioni da NW, una a carattere freddo nelle ore centrali di sabato e l’altra nel corso di domenica ed accompagnata da aria piu’ mite di origine atlantica. Data la direzione delle correnti in quota non favorevole alle precipitazioni nelle nostre zone, anche in questo caso il tutto si risolverà con un nulla di fatto, se non con un temporaneo aumento della nuvolosità nel corso di sabato e probabilmente addirittura con un episodio di foehn piuttosto mite per domenica.
    Fenomeni di un certo rilievo sul versante francese delle Alpi in occasione di entrambe le perturbazioni, con nevicate fino a bassa quota sabato e sopra i 1000-1200 metri domenica.
    Nella cartina sottostante è mostrata la situazione barica a livello europeo prevista per sabato 28 novembre:

    mappa 500 hPa europa

    Si nota il fronte freddo in transito sul nord Italia in veloce spostamento verso SE, seguito da aria fredda di origine artico-marittima. Ma da ovest ecco pronto l’anticiclone delle Azzorre ad espandersi verso l’Italia, sul cui bordo settentrionale affluiscono venti piu’ miti atlantici (frecce arancioni) che poi lambiranno il nord Italia trasportando la perturbazione di domenica.

    Ecco il dettaglio previsionale.

    Venerdì 27 novembre: la giornata piu’ tranquilla del weekend, con cielo sereno o poco nuvoloso dappertutto. Freddo la notte e il primo mattino con deboli gelate in pianura, forse accompagnate da isolati banchi di nebbia; temperature piu’ gradevoli di giorno, con massime intorno ai 10°C. Venti in quota ancora moderati da N-NE nella prima parte della giornata, in successivo indebolimento e rotazione a N-NW.

    Sabato 28 novembre: aumento della nuvolosità già la mattina presto in montagna per l’approsimarsi della prima delle 2 perturbazioni del weekend, fino ad avere cielo molto nuvoloso o coperto sui rilievi al confine con la Francia e nubi meno compatte sul nostro versante, con cielo solo parzialmente nuvoloso in pianura e per poche ore. Nevicate anche moderate oltralpe fino a quote molto basse (dalla Maurienne verso nord), piu’ modeste sui rilievi nostrani al confine con la Francia e probabilmente nulle su quelli piu’ vicini alla pianura. Deboli raffiche di foehn possibili in valle nel pomeriggio, quando la perturbazione sarà appena transitata sopra il Piemonte e il temp otenderà temporaneamente a migliorare. Cielo poco nuvoloso in serata e in nottata un po’ dappertutto. Temperature senza grandi variazioni in pianura e in leggero calo in quota per l’apporto di altra aria fredda.

    Domenica 29 novembre: nuovo aumento della nuvolosità già in mattinata sui rilievi, con cielo coperto nelle zone al confine con la Francia e in genere oltralpe. Sul nostro versante il cielo invece rimarrà al massimo “sporcato” da nubi alte e stratiformi, totalmente innocue. Fenomeni anche moderati/intensi oltralpe e in misura minore sui rilievi al confine con la Francia, con nevicate sopra i 1000-1200 metri; essi, come la nuvolosità compatta, dureranno per gran parte della giornata ma si indeboliranno nel corso della serata. Venti di foehn piuttosto miti probabili in valle, con raffiche anche moderate, in possibile estensione in pianura nel corso della giornata. Temperature minime stazionarie in pianura o in leggero aumento per una possibile maggiore copertura già in tarda nottata; massime in forte aumento nelle zone interessate dal foehn, con valori anche sopra i 15°C. Valori in quota in generale aumento, sia riguardo quelli minimi che quelli massimi.


    About the Author

    Meteo Pinerolo, portale di meteorologia del Pinerolese, previsioni ed aggiornamenti costanti a cura di Flavio Cappellano e Giulio Beltramino.



    Back to Top ↑

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie, o cliccando su Accetto acconsenti al loro utilizzo maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi