Previsioni

    Published on giugno 13th, 2014 | by Meteo Pinerolo

    Previsioni Weekend: 14/15 Giugno. Forti piogge e rischio idrogeologico.

    Lo avevamo anticipato già nelle previsioni settimanali di Domenica scorsa e nell’articolo a lungo termine di Mercoledì sera. Il weekend ormai imminente sarà segnato da forte maltempo dovuto ad un netto cambio circolatorio sull’Europa ed in Atlantico. L’anticiclone Africano che ci ha fatto sudare tornerà dove gli spetta mentre l’alta pressione Azzorriana si ergerà in Atlantico fin verso le Isole Britanniche. Questo causerà una discesa di aria nettamente più fresca verso l’Europa Centrale e la nostra penisola, che ne verrà interessata quasi totalmente. L’aria fredda aggirerà totalmente l’arco alpino sia da ovest (“porta del Rodano”) che da est (“porta della bora”). Il peggioramento si distinguerà in tre momenti:

    1- a partire dalla serata odierna (anche se qualcosa è già in corso) i primi sbuffi di aria fresca da NW innescheranno temporali sparsi che potranno propagarsi anche sulle pianure; fenomeni che tuttavia sembrano essere più limitati ad alto Piemonte e Lombardia.

    2- nella giornata di Sabato inizierà il vero peggioramento quando l’aria fredda traboccherà corposamente nel catino Padano ormai stracolmo di aria calda ed umidità, un mix veramente esplosivo. Dal pomeriggio i temporali colpiranno un pò ovunque e potranno essere anche molto forti. ATTENZIONE: colpi di vento, grandinate e nubifragi sono altamente probabili ma NON sono prevedibili con esattezza!

    3- come illustrato dalla cartina sottostante (venti a 700hpa), un minimo di bassa pressione verrà a formarsi tra il Mar Ligure e la Corsica. Questo richiamerà aria umida e precipitazioni verso le nostre zone che, unitamente alle correnti da Est evidenziate, comporterà una concentrazione consistente e persistente delle piogge tra Pinerolese e Cuneese (maggiormente colpito). Nello specifico saranno le correnti al suolo disposte da E/NE ad indirizzare il maggior carico precipitativo proprio sulla Provincia Granda.

    venti 700hpa

    Gli apporti precipitativi risultano veramente notevoli e tutti i modelli sono concordi nello stimare accumuli nell’ordine del centinaio di millimetri se non oltre!!! Unitamente ai possibili nubifragi di Sabato, c’è da considerare il serio rischio di locali dissesti idrogeologici e livelli fluviali in consistente aumento. Ve ne accorgerete direttamente da soli ma sono ovviamente sconsigliate qualsiasi tipo di uscite in quota o nei pressi di fiumi e torrenti.
    Vediamo un paio di cartine precipitative:

    – WRF MeteoTitano: circa 80mm al piano, fino a 250mm in quota nelle prossime 84 ore

    MeteoTitanoWrf

    – Lamma: 50/60mm sabato, fino a 100mm domenica, in particolare nel Cuneese

    prp sabato

    prp domenica

    Riassumendo:
    – venerdì: dalla serata/nottata primi temporali isolati ma intensi sui rilievi ed in sconfinamento sulle pianure.
    – sabato: al mattino temporali sparsi, dal pomeriggio più diffusi ed in intensificazione. ALTO RISCHIO di nubifragi, grandine e colpi di vento.
    – domenica: piogge più organizzate e diffuse, anche forti o molto forti sulla fascia occidentale. Pinerolo, Pinerolese e Cuneese le zone più colpite. Piogge che perdureranno per tutta la giornata e potrebbero causare disagi.

    Vediamo anche il capitolo temperature. Oggi le temperature si sono mantenute ancora alte, seppur inferiori ai giorni scorsi, giusto per aumentare la quantità di carburante per i temporali. Nella giornata di Sabato inizierà il calo, sensibile ma non eccessivo anche se durante i temporali potrebbero esserci crolli davvero notevoli. Domenica invece sarà una giornata veramente fresca, soprattutto se confrontata con quanto appena passato. Nelle zone più colpite dalle precipitazioni il calo potrebbe essere facilmente nell’ordine dei 10/15 gradi, con temperature massime che rischiano di non superare i +20°C!!

    Tags: , , , , , , , ,


    About the Author

    Meteo Pinerolo, portale di meteorologia del Pinerolese, previsioni ed aggiornamenti costanti a cura di Flavio Cappellano e Giulio Beltramino.



    Back to Top ↑

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie, o cliccando su Accetto acconsenti al loro utilizzo maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi