Previsioni

    Published on maggio 7th, 2018 | by Meteo Pinerolo

    Previsioni settimana 7-10 maggio: prigionieri dell’instabilità!

    L’alta pressione non ce la fa proprio a riportare la stabilità sulle nostre zone, così come su tutta l’Italia.
    L’espansione dell’anticiclone delle Azzorre verso l’Europa centrale, avvenuta nel weekend appena concluso, ha solo parzialmente protetto il nord Italia, permettendo tra l’altro la formazione di altri rovesci nella prima mattinata di ieri. Già dalla notte passata, la pressione in quota sul nord Italia è tornata a calare sotto l’incalzare di correnti un po’ più fresche ed instabili dai quadranti orientali; i primi effetti non sono tardati a manifestarsi, con nuovi rovesci e temporali che nella notte hanno interessato gran parte del Piemonte.

    L’instabilità dovuta alle correnti orientali caratterizzerà il tempo anche nei prossimi giorni, con momenti asciutti o soleggiati alternati a rovesci e temporali sparsi, anche di forte intensità ed accompagnati da grandine.
    Già la giornata odierna vedrà dei temporanei ed illusori rasserenamenti del cielo nelle ore centrali e per buona parte del pomeriggio, mentre tra il tardo pomeriggio e la serata altri rovesci e temporali si formeranno a carattere diffuso sul pinerolese, soprattutto sulle zone pedemontane e di pianura ma non disprezzando anche le zone montuose. Possibili fenomeni di forte intensità con colpi di vento e chicchi di grandine. Temperature massime di poco superiori ai 20 °C in pianura, in rapido calo in serata nelle zone interessate dai temporali.

    Le precipitazioni saranno possibili, pur in modo attenuato rispetto alla serata, anche nel corso della notte su domani. Successivamente il tempo tornerà a migliorare, con schiarite anche ampie nella tarda mattinata di domani che dovrebbero persistere almeno fino al primo pomeriggio. Tra il pomeriggio e la serata altra nuvolosità cumuliforme tornerà a formarsi a partire dalle zone montuose, con interessamento anche delle zone di pianura; tuttavia gli eventuali rovesci e temporali dovrebbero risultare molto più isolati e circoscritti rispetto ad oggi, con diverse località che potrebbero rimanere all’asciutto. Le temperature massime in pianura si porteranno su valori molto simili a quelli odierni, con qualche punta sui 25 °C; le temperature minime si attesteranno intorno ai 15 °C.
    La cartina sottostante mostra la situazione barica a livello europeo prevista per domani:

    Si nota la debole circolazione depressionaria che interessa tutta la zona mediterranea, i Balcani e la Turchia, con fresche ed instabili correnti orientali in quota sul nord Italia. Alle basse latitudini atlantiche staziona l’anticiclone delle Azzorre, mentre tra Europa centrale e Scandinavia si sta per isolare una seconda area di alta pressione, la quale nella seconda parte della settimana invoglierà le correnti perturbate ad infilarsi verso l’Europa occidentale e l’Italia (con tutte le conseguenze del caso). Da notare la completa assenza dell’anticiclone africano nelle vicinanze del Mediterraneo, almeno per il momento.

    La giornata di mercoledì dovrebbe riproporre una maggior frequenza e diffusione dei rovesci e dei temporali già in mattinata e per buona parte del pomeriggio, con fenomeni localmente di forte intensità e concentrati soprattutto sulle zone di pianura (non che le zone montuose rimangano all’asciutto…). In serata saranno ancora possibili delle precipitazioni sparse, ma in graduale cessazione e con schiarite sempre più ampie nella notte su giovedì. Le temperature massime in pianura, complice la nuvolosità più persistente, sono previste in diminuzione su valori intorno a 20 °C, con cali effimeri ma sensibili durante i temporali; le minime mattutine, complice una probabile maggior serenità del cielo nella notte tra domani e mercoledì, potrebbero calare leggermente portandosi intorno ai 10 °C in pianura.

    La giornata di giovedì potrebbe invece essere caratterizzata in buona parte da cielo sereno o poco nuvoloso, con la solita instabilità pomeridiana/serale che però potrebbe limitarsi a qualche rovescio o temporale isolato e circoscritto soprattutto sui monti. Instabilità sui monti favorita anche dal passaggio di una debole perturbazione atlantica da ovest, che coprirà temporaneamente il cielo un po’ su tutto il Piemonte tra il pomeriggio e la serata. Temperature massime in aumento, con valori nuovamente intorno ai 25 °C in pianura; minime circa stazionarie di poco superiori a 10 °C.

    Su tutto il periodo compreso tra oggi e giovedì, la somma di tutti i rovesci e temporali previsti potrà portare ad un accumulo complessivo di precipitazioni sul pinerolese pari a circa 50 mm, con picchi anche superiori su zone circoscritte. Le zone più colpite dovrebbero essere quelle pedemontane e pianeggianti, come si può notare dalla cartina sottostante:

    Tags: , , , , , , , , , , , , ,


    About the Author

    Meteo Pinerolo, portale di meteorologia del Pinerolese, previsioni ed aggiornamenti costanti a cura di Flavio Cappellano e Giulio Beltramino.



    Back to Top ↑

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie, o cliccando su Accetto acconsenti al loro utilizzo maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi