Previsioni

    Published on marzo 5th, 2018 | by Meteo Pinerolo

    Previsioni settimana 5-8 marzo: continua il trenino delle perturbazioni atlantiche

    L’aria gelida di origine siberiana che è affluita tra domenica e mercoledì in Valpadana e che ha resistito tenacemente alle basse quote al continuo scorrere delle correnti miti atlantiche tra giovedì e sabato, è stata ormai quasi del tutto rimossa dalle nostre zone.
    Il transito di 3 perturbazioni atlantiche in successione ha favorito nevicate deboli o a tratti moderate nel pinerolese, accompagnate da temperature quasi costantemente sottozero; tuttavia, la loro modesta intensità e le correnti in quota non molto favorevoli alle precipitazioni nel pinerolese non hanno permesso una nevicata degna di nota, nonostante la ghiotta occasione presentatasi.

    Il trenino delle perturbazioni atlantiche non è affatto terminato, poiché la giornata di tregua di ieri sta per essere seguita dal transito di altre 3 perturbazioni da ovest. Esse risulteranno comunque di modesta entità, con un accumulo complessivo di precipitazioni piuttosto basso nelle nostre zone; inoltre la definitiva rimozione dello strato di aria gelida non permetterà più di vedere la neve scendere fino in pianura ma solo oltre i 1000 metri in media.
    La prima perturbazione è in transito in queste ore, con deboli precipitazioni sparse che si esauriranno progressivamente (ma temporaneamente) in serata; deboli nevicate al di sopra dei 1000-1200 metri.Temperature su valori bassi ma non più prettamente invernali, con massime appena superiori a 5°C.
    In nottata sarà già la volta della seconda perturbazione, con traiettoria simile a quella precedente e precipitazioni in risalita da SW. Anche in questa occasione i fenomeni risulteranno deboli e sporadici sul pinerolese, a differenza delle montagne del cuneese e del basso Piemonte dove essi saranno più diffusi ed intensi; la quota neve rimarrà stazionaria intorno ai 1000 metri di quota, ma con accumuli modesti sui rilievi nostrani. Le precipitazioni dovrebbero persistere fino alla prima mattinata di domani, per poi gradualmente scemare nelle ore centrali della giornata; la nuvolosità però rimarrà compatta per buona parte del pomeriggio per poi lasciare il posto a schiarite anche ampie soprattutto sui rilievi, mentre in pianura potrebbero persistere nubi basse o nebbie sparse. Le temperature nella giornata di domani rimarranno sostanzialmente invariate, con valori minimi poco sopra gli 0 °C e massimi intorno ai 5 °C in pianura.

    La giornata di mercoledì vedrà il rapido passaggio della terza perturbazione tra la notte e la mattinata, che porterà però della nuvolosità pressochè innocua, con precipitazioni sparse relegate sui rilievi al confine con la Francia.
    La cartina sottostante mostra la situazione barica a livello europeo prevista per la notte tra domani e mercoledì:

    Si nota l’ampio sistema depressionario disteso tra l’Atlantico e l’Europa centro-orientale, che trasporta vari corpi nuvolosi da ovest verso est accompagnati da aria più mite oceanica. Le alte pressioni rimangono rintanate a latitudini più meridionali, mentre la massa d’aria gelida si ritira sempre di più tra Scandinavia e Russia.

    Al passaggio della perturbazione si assisterà ad una rotazione delle correnti in quota da W-NW, con raffiche moderate/intense in media-alta valle tra il pomeriggio e la notte su giovedì.
    La cartina seguente mostra i venti previsti nel primo pomeriggio di mercoledì, con raffiche che localmente sfioreranno i 100 km/h sui crinali alpini al confine con la Francia:

    Contemporaneamente nubi e precipitazioni si ammasseranno oltralpe per qualche ora, con nevicate di un certo rilievo tra la Savoia e la Valle d’Aosta e fenomeni più deboli in alta valle Susa.
    In media-bassa valle il cielo risulterà sereno o poco nuvoloso nella seconda metà della giornata, mentre in pianura nubi basse residue potrebbero disturbare a tratti la presenza del sole. Le temperature risaliranno leggermente nei valori massimi ed in caso di schiarite più durature i valori potrebbero anche superare i +10 °C. Non fatevi ingannare però, le condizioni meteorologiche non hanno ancora virato del tutto verso un totale miglioramento. Il weekend dovrebbe infatti essere di nuovo a rischio pioggia!

    Buona settimana a tutti!!


    About the Author

    Meteo Pinerolo, portale di meteorologia del Pinerolese, previsioni ed aggiornamenti costanti a cura di Flavio Cappellano e Giulio Beltramino.



    Back to Top ↑

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie, o cliccando su Accetto acconsenti al loro utilizzo maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi