Previsioni

Published on dicembre 4th, 2017 | by Meteo Pinerolo

Previsioni settimana 4-7 dicembre: breve intervallo stabile, prima di una nuova fase movimentata

La prima ondata di freddo invernale, dovuta ad una importante irruzione di aria molto fredda di origine artica, si è conclusa con un peggioramento nevoso che ha colpito in maniera diretta il torinese e soprattutto il cuneese.
Diversi cm di neve sono caduti a quota superiori ai 400-500 metri, mentre più in basso si sono pagate le diverse ore in cui la precipitazione è risultata intermittente prima di fare sul serio. Un bel regalo per gli appassionati di neve e per gli operatori degli impianti sciistici!

Ora ci aspetta un periodo di tempo decisamente più tranquillo e stabile, grazie all’arrivo di un’area di alta pressione che garantirà almeno 2-3 giorni di cielo sereno o poco nuvoloso, con una ventilazione debole o assente in pianura. In valle invece, tra oggi e domani, tornerà a rinforzarsi un po’ il vento, a causa della posizione dei massimi di pressione appena oltralpe che favorirà un certo gradiente barico (differenza di pressione) tra il versante francese e quello italiano.
Il cielo sereno durante le ore notturne e la calma di vento agevoleranno la dispersione del poco calore accumulato durante le ore di sole per effetto della neve al suolo, facendo calare decisamente le temperature dopo il tramonto. Pertanto, nelle prossime 3 notti le zone di pianura di aperta campagna potranno registrare valori minimi anche inferiori ai -5 °C, con punte vicine ai -10 °C, come si può notare nella cartina sottostante con le temperature previste per domani mattina:

Le massime dovrebbero attestarsi mediamente intorno ai 5 °C in pianura, ma le località situate dentro la zona cerchiata in nero nella cartina precedente (quelle in cui le minime potranno agevolmente scendere sotto i -5 °C) faranno molta fatica a salire sopra gli 0 °C.
Valori nettamente più miti in valle tra oggi e domani grazie ai deboli o a tratti moderati venti di Foehn (ora sopra Coazze si registrano più di 10 °C!), relativamente miti anche in alta quota grazie all’aria più mite portata dall’alta pressione. Classica situazione da inversione termica che avviene in inverno durante i periodi con alta pressione.
Alta pressione ben presente quindi almeno fino a mercoledì, come è evidenziato nella cartina sottostante che mostra la situazione barica a livello europeo prevista proprio per mercoledì:

Si nota l’anticiclone esteso tra il vicino Atlantico e l’Europa occidentale compresa l’Italia, soprattutto i versanti più occidentali. Il vortice freddo dello scorso weekend è ormai spostato verso il Mar Nero e parte dei Balcani, con le correnti fredde da nord che ancora riescono a lambire le zone adriatiche del centro-sud d’Italia. Le correnti miti e perturbate atlantiche scorrono più a nord tra il medio Atlantico ed il Mare del Nord, mentre l’aria artica rimane temporaneamente confinata sulla Scandinavia.

Nel corso di giovedì, l’alta pressione tenderà velocemente a ritirarsi verso il vicino Atlantico e ad allungarsi verso nord, permettendo il transito di una prima perturbazione nord-atlantica verso il nord Italia. Essa però avrà una traiettoria sfavorevole alle precipitazioni nel pinerolese eccetto le zone montuose al confine con la Francia, che invece riceveranno un’altra discreta dose di neve soprattutto dalla notte su venerdì.

Tags: , , , , , , , , , , ,


About the Author

Meteo Pinerolo, portale di meteorologia del Pinerolese, previsioni ed aggiornamenti costanti a cura di Flavio Cappellano e Giulio Beltramino.



Back to Top ↑

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie, o cliccando su Accetto acconsenti al loro utilizzo maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi