Previsioni

    Published on ottobre 30th, 2018 | by Meteo Pinerolo

    Previsioni settimana 30 ottobre – 1° novembre: altro maltempo in vista!

    La fase di maltempo che ha caratterizzato soprattutto la giornata di ieri, con piogge a tratti intense o addirittura a carattere di nubifragio accompagnate da forti raffiche di vento, ha fatto alzare di parecchio il livello dei corsi d’acqua. Tuttavia fortunatamente non si sono raggiunti livelli tali da far pensare a delle esondazioni, grazie soprattutto alla rapidità dello spostamento del profondo vortice depressionario che non ha permesso una eccessiva insistenza delle correnti in quota da E-SE sul Piemonte (condizione necessaria per avere fenomeni alluvionali).

    La giornata odierna, iniziata con della nuvolosità residua, sta trascorrendo col ritorno di un gradito sole ma accompagnato da valori termici ben diversi da quelli a cui eravamo abituati fino a poco tempo fa, con le temperature massime in pianura che faranno molta fatica (o non riusciranno nemmeno) a raggiungere i 15 °C.
    Oltretutto sarà solamente una giornata di tregua dal maltempo, perchè già a partire dalla prossima notte un nuovo peggioramento del tempo condizionerà negativamente il tempo di casa nostra fino alla prima parte della giornata di giovedì.
    Una nuova saccatura depressionaria in arrivo dall’Atlantico riuscirà agevolmente ad inserirsi sull’Europa occidentale, non trovando più ostacoli da alte pressioni ora relegate a basse latitudini, allungandosi verso sud fino ad interessare anche le coste algerine già nella giornata odierna. Come pronta risposta, verranno nuovamente richiamate umide correnti sciroccali verso le nostre zone che riporteranno nubi e precipitazioni nella giornata di domani. La cartina sottostante mostra la situazione barica a livello europeo prevista per domani sera:

    Si nota l’ampia ed organizzata saccatura depressionaria sull’Europa occidentale, con le correnti di  Scirocco in piena fase di interessamento dell’Italia. Ad ovest di essa troviamo l’anticiclone delle Azzorre, mentre ad oriente l’anticiclone africano viene “stuzzicato” ad estendersi dalla Libia fin verso l’Ucraina. Alle latitudini più settentrionali dominano le correnti perturbate atlantiche.

    Tornando al tempo di casa nostra, le ampie schiarite attuali dovrebbero resistere fino ad inizio serata permettendo la discesa delle temperature dopo il tramonto, fino a valori poco inferiori ai 10 °C in pianura prima della mezzanotte. Dalla tarda serata la nuvolosità tenderà velocemente ad aumentare, ma non ancora associata a precipitazioni almeno fino ad inizio nottata.

    La giornata di domani sarà interamente caratterizzata da cielo molto nuvoloso o coperto, con precipitazioni deboli o moderate a partire dai rilievi già nella prossima notte ed in estensione alle zone di pianura in mattinata; dato lo strato di aria più fredda depositatosi nelle ultime ore, la quota neve dovrebbe risultare abbastanza bassa intorno ai 1000-1200 metri.
    Nel pomeriggio possibile breve intervallo con precipitazioni deboli od assenti, che sarà però seguito dalla tarda serata dal passaggio della parte più attiva della perturbazione, con precipitazioni moderate o a tratti intense che persisteranno fino alle prime ore del mattino di giovedì; il continuo flusso sciroccale farà alzare leggermente la quota neve attestandola sui 1300-1500 metri.
    Dal punto di vista termico, domani le temperature in pianura si manterranno per l’intera giornata tra i 7 e i 10 °C, con pochissima escursione termica diurna; in quota invece si assisterà ad un progressivo lieve aumento col passare delle ore, con lo zero termico in risalita dai 1300-1400 metri della mattina ai 1700-1800 metri della sera.

    La giornata di giovedì, festa di Ognissanti, partirà con cielo coperto e precipitazioni moderate o forti per effetto ancora della perturbazione giunta nelle ore precedenti (quota neve intorno ai 1500 metri). Dalla tarda mattinata i fenomeni cesseranno a partire da sud, con la possibilità di assistere a delle schiarite dal primo pomeriggio e quindi di avere a disposizione qualche ora di sole, quasi come una consolazione per chi non trascorrerà in casa questo giorno festivo; la seconda parte della giornata quindi trascorrerà con l’alternanza tra parziali schiarite e annuvolamenti senza precipitazioni associate.

    Gli accumuli di pioggia previsti tra domani e giovedì saranno abbastanza rilevanti, sebbene nettamente inferiori rispetto a quelli registrati nella giornata di ieri, con valori intorno ai 50 mm o poco superiori nelle zone montuose più vicine alla pianura:

    Il livello dei corsi d’acqua secondari aumenterà nuovamente di diversi cm, ma probabilmente senza avvicinarsi alla soglia di attenzione grazie anche a questa provvidenziale giornata di tregua.

    Tags: , , , , , , , , , ,


    About the Author

    Meteo Pinerolo, portale di meteorologia del Pinerolese, previsioni ed aggiornamenti costanti a cura di Flavio Cappellano e Giulio Beltramino.



    Back to Top ↑

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie, o cliccando su Accetto acconsenti al loro utilizzo maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi