Senza categoria

Published on novembre 26th, 2017 | by Meteo Pinerolo

Previsioni Settimana 27-30 Novembre: arriva l’inverno, freddo ma senza neve!

Il freddo, a tratti intensi, è ormai in arrivo. Anzi in realtà l’aria fredda polare sta già affluendo da questa notte sulle Alpi e sotto forma di Foehn in pianura. Al momento però con la cessazione della ventilazione le temperature sono in crollo ed entro la tarda serata saranno probabilmente sotto zero anche alle basse quote. Il merito, o la colpa scegliete voi in base ad i vostri gusti, è di un primo affondo artico che nella serata di ieri ha raggiunto il nord Italia.

Non è però finita qui, perchè a metà settimana arriverà un secondo impulso di origine polare che punterà diritto verso la nostra penisola. Purtroppo la traiettoria di avvicinamento sarà nuovamente sfavorevole per il Piemonte che resterà per lo più in ombra per le precipitazioni (che sarebbero state con buona probabilità nevose fino in pianura).

Quindi non arriveranno le precipitazioni, tranne qualche nevicata sui rilievi di confine e nelle vallate cuneesi, ma arriverà il freddo che soprattutto al mattino risulterà anche pungente! Le temperature infatti crolleranno abbondantemente sia nei valori massimi (in particolare rispetto alla mitezza della giornata odierna causa Foehn) che nei valori minimi, con punte di -1/-2 °C tra oggi e domani ed in ulteriore calo fino a -5/-6 ° da Giovedì, a seguito del secondo impulso di aria fredda. Le temperature massime scenderanno invece abbondantemente sotto i 10 °C, che potrebbero essere avvicinati solo con moltissima difficoltà.

A livello di condizioni meteorologiche, ci sarà un sensibile peggioramento del tempo tra la serata di Martedì e quella di Mercoledì con un aumento della nuvolosità a causa della seconda perturbazione attesa, ma senza fenomeni di rilievo. Per il resto del tempo avremo ancora a che fare con il sole!
Buona settimana a tutti!


About the Author

Meteo Pinerolo, portale di meteorologia del Pinerolese, previsioni ed aggiornamenti costanti a cura di Flavio Cappellano e Giulio Beltramino.



Back to Top ↑

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie, o cliccando su Accetto acconsenti al loro utilizzo maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi