Previsioni

    Published on marzo 23rd, 2014 | by Meteo Pinerolo

    0

    Previsioni settimana: 24-27 marzo

    La perturbazione che ci appena lasciato ha dato un taglio netto al caldo anomalo dei giorni precedenti, riportando il mese nei suoi canoni classici (ora sarebbe piu’ normale vedere nevicare in pianura piuttosto di passeggiare all’aria aperta con 25°C…). Il prezzo dell’arrivo “irruento” dell’aria fredda, scontrandosi con l’aria piuttosto mite ancora presente al suolo, sono stati i diversi temporali formatisi intorno all’ora di pranzo su diverse zone tra pinerolese e saluzzese con grandinate.
    Nei prossimi giorni sentiremo ancor di piu’ il calo termico, con le prossime 2 notti fredde e temperature massime che a fatica supereranno i 10°C pur in presenza del sole. Attenzione ad un possibile nuovo peggioramento nel corso di mercoledì (con il rischio che anche giovedì sia compromesso), con quota neve collinare o addirittura prossima alla pianura; i modelli però ancora discordano sull’entità dei fenomeni e di conseguenza su quanto freddo sarà presente nei medio-basso strati.

    Veniamo ora nei dettagli previsionali.

    La giornata di DOMANI sarà in prevalenza soleggiata ma fredda di notte e di prima mattina e sicuramente non calda di giorno (possibili brinate o addirittura deboli gelate in pianura e massime appena sopra i 10°C). Nella prima parte della giornata, residue deboli raffiche di foehn nelle vallate potranno tenere le temperature piu’ alte di qualche grado (come sta avvenendo ora in valle Susa con 10°C ad Avigliana).

    MARTEDì, nella sua prima parte, seguirà la falsariga della giornata precedente con cielo poco nuvoloso e temperature frizzanti la mattina presto. Nel corso del pomeriggio però aumenterà gradualmente la nuvolosità fino ad avere cielo coperto in serata e i primi deboli fenomeni sui rilievi del cuneese al confine con la Francia. Per la possibile maggiore copertura del cielo già nel primo pomeriggio, le temperature massime potrebbero perdere 2-3 gradi rispetto a domani.

    Riguardo la situazione per MERCOLEDì e GIOVEDì, come già accennato ci sono divergenze tra i modelli europeo e americano sull’entità dei fenomeni, anche se entrambi vedono fenomeni moderati tra mercoledì sera e giovedì mattina. Fidandosi di ciò che ATTUALMENTE mostra il modello europeo (una fiducia che molte volte viene premiata), le precipitazioni nel complesso saranno di una certa entità con il momento clou nella notte tra mercoledì e giovedì. La quota neve potrebbe risultare molto bassa, in genere sopra i 400-500 metri nei momenti di massima intensità delle precipitazioni (Cuneo, Ceva e Mondovì rischiano di ricevere un accumulo d qualche cm di neve).
    Nella cartina sottostante sono mostrati i venti presenti nella notte tra mercoledì e giovedì in quota a circa 3000 metri. Si nota la disposizione ciclonica dei venti attorno ad un centro di bassa pressione tra Corsica e Sardegna; da noi le correnti proverranno da E-SE portando molta umidità a ridosso dei nostri monti.
    venti 700 hPa

    Comunque le previsioni per mercoledì e giovedì ad ora non sono molto affidabili, per cui ci saranno sicuramente aggiornamenti a riguardo domani o martedì.

    Tags: , , , , , , , ,


    About the Author

    Meteo Pinerolo, portale di meteorologia del Pinerolese, previsioni ed aggiornamenti costanti a cura di Flavio Cappellano e Giulio Beltramino.



    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to Top ↑

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie, o cliccando su Accetto acconsenti al loro utilizzo maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi