Previsioni

    Published on novembre 21st, 2016 | by Meteo Pinerolo

    Previsioni settimana 21-24 novembre: le piogge di una normale stagione autunnale concentrate in 4 giorni…

    Sta ormai per iniziare la già preannunciata fase di forte maltempo di stampo autunnale per il Piemonte, fino ad ora molto risparmiato dai fenomeni più intensi dei precedenti peggioramenti.
    In queste ore si sta costruendo la famigerata e temuta “situazione di blocco” atmosferico, condizione necessaria (ma non ancora sufficiente) per sperimentare precipitazioni particolarmente intense e persistenti in grado di provocare situazioni alluvionali nelle nostre zone.

    In sostanza, si andrà a delineare una situazione particolare in cui un’area di bassa pressione sull’Europa occidentale, invece di evolvere rapidamente verso levante, rimane quasi bloccata sul posto per diversi giorni per la presenza più ad est di una robusta zona di alta pressione, che fa da sbarramento allo spostamento del vortice depressionario.
    In questo modo le correnti assumono un andamento prettamente meridiano (nord-sud o viceversa)che si mantiene circa costante per diverso tempo, con masse d’aria fredde nord-atlantiche che si “tuffano” fin verso le coste marocchine e altre più calde e molto umide da sud/sudest che risalgono dalle basse latitudini mediterranee verso il nord Italia, specialmente il NW.

    Il risultato sarà una 4 giorni di tempo perturbato sul Piemonte, con piogge frequenti ed a tratti intense a partire da oggi fino almeno a giovedì, quando il maltempo toccherà il clou sul Piemonte occidentale.
    Non pioverà sempre allo stesso modo su tutta la regione… infatti da oggi a mercoledì mattina i fenomeni più intensi e persistenti si localizzeranno sull’alto Piemonte, più esposta alle correnti umide da S. Ben preso anche il Piemonte orientale, mentre il cuneese subirà un interessamento solo parziale, con molte pause asciutte e piogge solo a tratti moderate come in queste ore. Sul Pinerolese le precipitazioni saranno abbastanza continue, ma l’intensità sarà generalmente debole o moderata con isolati momenti più intensi.

    Pertanto, nella prima parte di mercoledì ci si ritroverà con l’alto Piemonte già alle prese con probabili dissesti idro-geologici e corsi d’acqua in piena, con locali possibili esondazioni. Il cuneese avrà visto cadere una quantità di pioggia abbastanza modesta, mentre le nostre zone avranno ricevuto non più di 40-50 mm, consentendo al terreno inizialmente secco di trattenere l’acqua e quindi ostacolando il rigonfiamento dei corsi d’acqua.
    Dato l’afflusso di aria mite, la quota neve oscillera` tra i 1500 metri di oggi e i 1700-1800 metri di domani e mercoledì, con sconfinamenti locali più in basso nelle vallate più fredde (pensando ad esempio a Prali).

    Nel corso di mercoledì, l’area depressionaria sull’Europa occidentale evolverà in un vortice chiuso, avvicinandosi di poco all’Italia. Ciò causerà una progressiva rotazione delle correnti in quota sul Piemonte a SE, quindi uno Scirocco puro che sarà in grado di concentrare maggiormente le precipitazioni su torinese e cuneese.
    La cartina sottostante mostra la situazione barica a livello europeo prevista per la notte tra mercoledì e giovedì:

    mappa-500-hpa-europa

    Si nota la depressione spagnola, stretta a tenaglia dall’anticiclone delle Azzorre ad ovest e dall’anticiclone sull’Europa orientale, che prova ad avvicinarsi verso l’Italia aumentando ulteriormente il richiamo delle correnti miti e molto umide da SE sul Piemonte.
    Le correnti sciroccali sono messe ancora più in evidenza nella mappa dei venti in quota previsti per la mattina di giovedì:

    venti-700-hpa

    Pertanto da mercoledì pomeriggio/sera il maltempo colpirà più duramente le nostre zone, scaricando probabilmente molti mm di pioggia in poche ore. Entro la sera di giovedì, quando le piogge inizieranno a mollare la presa sul Pinerolese (ma non ci sarà un miglioramento definitivo!), è prevista una pioggia cumulata nelle ultime 24 h anche superiore ai 100 mm! (vedi cartina sottostante).

    piogge-24-h

    Per l’alto Piemonte potrebbe essere il colpo di grazia ad una situazione già aggravata per le piogge dei giorni precedenti, per le nostre zone un monito per i corsi d’acqua secondari (Lemina, Chisola, etc.) che potrebbero portarsi ai limiti dell’esondazione, eventualità che ci sentiamo tutt’ora di definire abbastanza remota, ma è meglio rimanere vigili…

    Insomma, una fase di forte maltempo che ci “solleticherà” fino a mercoledì mattina, facendo poi sul serio nelle 24/36h successive. Nel complesso del peggioramento, potrebbero cadere anche 200 mm o più, con neve continua oltre i 2000 metri ed accumuli superiori al metro (per la gioia delle stazioni sciistiche).
    Seguiranno comunque altri aggiornamenti specifici.

    Tags: , , , , , , , , ,


    About the Author

    Meteo Pinerolo, portale di meteorologia del Pinerolese, previsioni ed aggiornamenti costanti a cura di Flavio Cappellano e Giulio Beltramino.



    Back to Top ↑

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie, o cliccando su Accetto acconsenti al loro utilizzo maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi