Previsioni

    Published on novembre 19th, 2018 | by Meteo Pinerolo

    Previsioni settimana 19-22 novembre: breve parentesi invernale, seguita da un clima più autunnale

    Dopo un primo assaggio nello scorso weekend, la prima irruzione di aria fredda simil-invernale della stagione è puntualmente arrivata, secondo le previsioni, tra la scorsa notte e le ultime ore.
    Un vortice depressionario in quota, colmo di aria fredda di origine russa, si è rapidamente portato dall’Europa orientale verso l’Europa centrale ed il nord Italia seguendo un moto retrogrado da est verso ovest, favorito dalla presenza da alcuni giorni di una estesa e forte area di alta pressione anomala tra la Scandinavia ed il mar di Norvegia. Esso nel frattempo si è unito ad un’altra circolazione depressionaria sul Mediterraneo occidentale, la cui conseguente interazione tra la massa d’aria fredda e quella più tiepida mediterranea sta “partorendo” una perturbazione proprio sull’Italia; tale perturbazione porterà precipitazioni anche intense al centro-sud e poi al nord-est tra oggi e domani, mentre nelle nostre zone persisteranno nubi e qualche precipitazione fino a questa sera per l’effetto diretto del vortice freddo in transito appena oltralpe (Svizzera e poi Francia).

    La giornata odierna pertanto sarà caratterizzata da cielo molto nuvoloso o coperto nel pinerolese, con precipitazioni generalmente deboli fino in tarda serata e quota neve in calo nelle prossime ore fino a 300-400 metri. Nelle zone di pianura si potrà avere pioggia mista a neve o a tratti neve umida, ma senza accumuli al suolo se non forse una temporanea imbiancata sui prati; da una spolverata fino ad un paio di cm sono previsti nelle zone collinari, mentre a quote superiori ai 1000 metri potranno cadere entro la prossima notte fino a 10-15 cm di neve fresca. Tendenza a miglioramento nel corso della prossima notte. Temperature su valori invernali, con massime in pianura non superiori ai 3-4 °C.

    La giornata di domani vedrà il ritorno di un po’ di sole alternato a qualche veloce ed innocuo passaggio nuvoloso, grazie all’allontanamento contemporaneo della perturbazione mediterranea (verso est) e del vortice freddo russo (verso ovest). La cartina sottostante mostra la situazione barica a livello europeo prevista nella notte tra oggi e domani:

    Si nota il vortice freddo centrato sulla Francia ed in ulteriore spostamento verso ovest/nord-ovest, mentre sui mari italiani è presente un’altra circolazione depressionaria che ospita al suo interno la perturbazione già citata in precedenza. Più a nord troviamo l’esteso anticiclone islandese-scandinavo, che favorisce l’interazione tra le correnti fredde orientali e quelle più temperate atlantiche. Gli anticicloni subtropicali rimangono a latitudini molto meridionali e quindi senza avere alcuna influenza sul tempo di casa nostra.

    Il rasserenamento (anche se probabilmente solo parziale) della prossima notte permetterà alle temperature minime di domattina di scendere localmente poco sotto gli 0 °C in pianura, con possibili deboli gelate. La presenza del sole nelle ore centrali della giornata, unita alla cessazione delle correnti fredde orientali e la loro sostituzione con altre progressivamente più miti da sud-ovest, favorirà un netto aumento dei valori massimi, i quali potranno nuovamente portarsi vicino ai 10 °C nelle zone di pianura.

    Nel corso della notte su mercoledì, la nuvolosità tenderà nuovamente ad aumentare per l’arrivo di una nuova modesta perturbazione da SW, che porterà nubi e qualche precipitazione tra la mattinata ed il primo pomeriggio di mercoledì. Le correnti più miti dai quadranti meridionali non permetteranno più alla neve di scendere fino a quote basse, ma la resistenza di eventuali sacche d’aria fredda potrà ancora favorire nevicate sopra i 600-700 metri (altrimenti la quota neve salirà fino agli 800-1000 metri). Rapido miglioramento nel pomeriggio,con schiarite anche ampie entro sera dappertutto. Temperature minime in lieve aumento, intorno o poco sopra gli 0 °C in pianura; massime stazionarie od in lieve calo, intorno o poco superiori ai 5 °C a seconda di quanto sole potrà uscire nelle ore centrali della giornata.

    La giornata di giovedì vedrà un cielo inizialmente sereno o poco nuvoloso, con la possibilità di un nuovo aumento aumento delle nubi nel pomeriggio per l’avvicinarsi di un’altra perturbazione da SW (da confermare). Temperature minime in pianura intorno agli 0 °C (con qualche valore sottozero nelle località di aperta campagna) e massime poco superiori ai 5 °C.

    Entro la fine della giornata di giovedì, gli accumuli precipitativi sul pinerolese saranno abbastanza modesti, con non più di 10 mm previsti sulle zone di pianura e fino a 20-30 mm sulle zone montuose (equivalenti a 15-20 cm di neve fresca sopra i 1000 metri).

    Tags: , , , , , , , , , , , ,


    About the Author

    Meteo Pinerolo, portale di meteorologia del Pinerolese, previsioni ed aggiornamenti costanti a cura di Flavio Cappellano e Giulio Beltramino.



    Back to Top ↑

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie, o cliccando su Accetto acconsenti al loro utilizzo maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi