Previsioni

    Published on gennaio 10th, 2016 | by Meteo Pinerolo

    Previsioni settimana 11-14 gennaio: continua il dominio delle correnti atlantiche

    Non si ferma il continuo fluire di correnti umide ed instabili dall’Atlantico, che trasporteranno un’altra perturbazione abbastanza intensa da W verso il nord Italia tra domani e martedì. Potrebbe essere l’ultima della serie, in attesa di scoprire le intenzioni dell’inverno di portare o meno un’ondata di freddo da noi a partire dal prossimo weekend…

    Date le correnti in alta quota troppo tese da W-SW, l’interessamento delle nostre zone di pianura e di montagna adiacenti sarà marginale, con al massimo la possibilità di assistere ad un breve momento piovoso (come è successo ieri pomeriggio) durante il passaggio del fronte freddo nella seconda parte della giornata di domani.
    La cartina sottostante mostra la situazione a livello barico prevista per la sera di domani:

    mappa 500 hPa europa

    Si nota l’estesa e profonda area di bassa pressione centrata sulle isole britanniche, che da giorni pilota correnti perturbate atlantiche verso l’Europa centrale e il nord Italia. Dopo il passaggio del fronte freddo (evidenziato nella mappa con una linea e triangolini blu), le correnti avranno una provenienza sempre piu’ da NW e quindi saranno sempre piu’ fredde, grazie ad un tentativo di elevazione verso nord dell’anticiclone delle Azzorre in pieno Atlantico.

    La rotazione delle correnti da NW a partire da domani sera porterà ad un netto miglioramento del tempo sul Piemonte, con la probabile scomparsa anche di nebbie e nubi basse grazie ad un abbattimento dell’umidità nell’aria. Nel corso di martedì si attiveranno inoltre venti di foehn anche intensi sulle nostre valli, in probabile estensione, seppur con raffiche piu’ modeste, verso le zone di pianura adiacenti.

    venti suolo

    Dalla mappa soprastante si evince la possibilità di assistere a raffiche di foehn fino a 100 km/h in valle nel corso della serata e nottata di domani!

    Le correnti da NW persisteranno per l’intera giornata di mercoledì, diventando via via piu’ fredde fino a riportare le temperature in quota su valori piu’ tipici di metà gennaio.
    Per giovedì invece è possibile il transito di un’altra perturbazione da W, la cui esatta traiettoria è ancora da definire; sicuramente i valori termici presenti in quel momento permetteranno l’arrivo della neve fino a quote basse.

    Riguardo gli accumuli di pioggia/neve previsti per i prossimi 3 giorni, saranno ancora le zone oltralpe e le nostre alte valli a ricevere gran parte dei fenomeni, con precipitazioni insistenti e generalmente moderate se non a tratti forti. La quota neve sarà in graduale calo dai 1500 metri di domani fino a scendere anche sotto i 1000 metri tra martedì e mercoledì. Entro mercoledì, quando finalmente cesseranno le nevicate oltralpe, si prevedono accumuli superiori al mezzo metro sopra i 1500 metri tra la Maurienne e la Savoia, localmente con punte anche di 1 metro; nevicate meno consistenti nelle nostre alte valli, con accumuli inferiori al mezzo metro un po’ dappertutto.

    Ecco il dettaglio previsionale.

    Lunedì 11 gennaio: cielo nuvoloso o a tratti coperto in mattinata su buona parte del Piemonte, ma con le precipitazioni confinate quasi essenzialmente sulle alte valli e oltralpe. Bassa probabilità di interessamento delle zone di media/bassa valle e ristretta solamente alla mattina e al primo pomeriggio, mentre le zone di pianura potranno sperare al massimo di qualche fenomeno molto rapido in concomitanza col passaggio del fronte freddo nel pomeriggio. Nella sera, dopo il passaggio del fronte freddo, rapido miglioramento del tempo su buona parte del Piemonte, mentre oltralpe e sulle montuose al confine con la Francia persisteranno nubi e precipitazioni, nevose a quote via via piu’ basse fino a 1000 metri in tarda serata. Temperature in quota in progressivo calo durante la giornata, fino a raggiungere in serata valori sotto lo zero oltre i 1500 metri; in pianura valori minimi e massimi in aumento: i primi per la maggiore copertura nuvolosa di stanotte e domattina (difficilmente si scenderà sotto gli 0°C), i secondi per una maggiore presenza del sole durante le ore centrali (punte vicine ai 10°C).

    Martedì 12 gennaio: cielo generalmente poco nuvoloso in pianura e in media/bassa valle, con ventilazione in netto aumento per l’attivazione di intense correnti di foehn in valle dal pomeriggio. Cielo coperto in alta valle e oltralpe, con la prosecuzione delle precipitazioni che saranno nevose dagli 800/1000 metri. Ventilazione sostenuta anche in quota con correnti da NW abbastanza fredde. Temperature ancora in calo in quota, con valori massimi appena sopra lo zero sopra i 1500 metri e ancora piu’ bassi oltralpe; in pianura e in valle valori in forte dipendenza dalle raffiche di foehn, comunque difficilmente sottozero di notte e con punte anche sopra i 10°C in presenza di foehn.

    Mercoledì 13 gennaio: tempo molto simile a quello del giorno precedente, con molto sole sul nostro versante e cielo chiuso con precipitazioni oltralpe. Raffiche di foehn ancora possibili fino ad inizio mattinata, quando le correnti da NW inizieranno ad affievolirsi e contemporaneamente tenderanno a cessare le precipitazioni oltralpe. Temperature in ulteriore calo in quota, con i valori che dovrebbero rimanere sotto lo zero per l’intera giornata sopra i 1500-1700 metri; in pianura valori massimi in calo per l’attenuazione delle correnti di foehn (ci si dovrebbe assestare appena sotto i 10°C), mentre quelli minimi dovrebbero calare nettamente, portandosi di alcuni gradi sotto lo zero nella notte su giovedì.

    Giovedì 14 gennaio: possibile peggioramento per una perturbazione da ovest, ma con modalità ancora da definire.

    Tags: , , , , , , , , , ,


    About the Author

    Meteo Pinerolo, portale di meteorologia del Pinerolese, previsioni ed aggiornamenti costanti a cura di Flavio Cappellano e Giulio Beltramino.



    Back to Top ↑

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie, o cliccando su Accetto acconsenti al loro utilizzo maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi