News

    Published on marzo 28th, 2015 | by Meteo Pinerolo

    L’ora legale: qualche curiosità

    Ogni sei mesi, ciclicamente, siamo ormai abituati a spostare le lancette dei nostri orologi avanti od indietro di un’ora, con la tanto desiderata “ora di sonno in più” nel cambio autunnale e la temuta perdita di un’ora di sonno nel cambio primaverile. Ma sapete tutti come mai è stata adottata questa convenzione quasi prettamente Europea?

    Risale al 1784 la prima formulazione di questa possibilità di cambio d’orario e l’ideatore fu Benjamin Franklin, l’inventore del parafulmine. Sarà un caso che la questione dell’energia fosse tra le sue passioni principali ma l’idea del cambio d’ora si riferiva proprio alla possibilità di un evidente risparmio energetico. Non potendo ovviamente aumentare le ore di luce giornaliere la soluzione era quella di far slittare l’orario in modo da anticipare o posticipare virtualmente nel corso della giornata le abitudini quotidiane delle persone. In tal modo sfruttando la maggiore luce nelle ore serali era possibile ritardare l’accensione dell’illuminazione ad esempio.

    Questa soluzione però non venne adottata fino al primo dopo guerra. Fu infatti la Gran Bretagna la prima nel 1916 ad adottare questa idea rivoluzionaria e fu seguita a ruota da molti altri paesi europei.

    Passando al periodo odierno, dati ufficiali parlano di risparmi importanti in ambito energetico e conseguentemente economico. Resta tuttavia aperto il dibattito, come sempre in tali questioni, tra chi è a favore del cambio d’orario e chi invece non lo sopporta, principamente per motivi personali e piscologici dovuti ad una sorta di mini jetlag causato dal virtuale cambio di fuso orario con la possibile seguente alterazione del ciclo sonno-veglia.


    About the Author

    Meteo Pinerolo, portale di meteorologia del Pinerolese, previsioni ed aggiornamenti costanti a cura di Flavio Cappellano e Giulio Beltramino.



    Back to Top ↑

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie, o cliccando su Accetto acconsenti al loro utilizzo maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi