Previsioni

    Published on novembre 21st, 2016 | by Meteo Pinerolo

    Intenso peggioramento: prime stime sui possibili accumuli

    Si avvicinano i giorni in cui sarà attesa la fase più intensa del maltempo per le zone occidentali della regione, dal Saluzzese fino al Canavese, passando ovviamente per il Pinerolese. Più l’orizzonte temporale è vicino maggiori sono i dettagli che i modelli previsionali riescono a fornirci, affinando anche il livello di affidabilità.

    Oggi l’Arpa Piemonte ha emesso il primo bollettino di allerta meteoidrologica, valido per le prossime 36 ore, con allerta di livello 1 per le i settori di confine con la Liguria e per l’alto Piemonte. Le precipitazioni hanno già raggiunto accumuli localmente superiori ai 150mm ma stante il periodo secco precedente questo evento, i terreni erano preparati ad accogliere quantitati d’acqua moderatamente elevati, per questo l’allerta non ha superato il livello 1.

    bollettino_allerta-page-001

    In attesa dell’aggiornamento di domani, per cui sarebbe lecito aspettarsi un livello di allerta più alto ed anche esteso ad altre aree della regione, vediamo i quantitati di pioggia proposti da un paio di modelli previsionali per i prossimi giorni (per le previsioni dettagliate vi rimandiamo al bollettino settimanale http://www.meteopinerolo.it/previsioni-settimana-21-24-novembre-le-piogge-normale-stagione-autunnale-concentrate-4-giorni/)

    Partiamo dal Wrf elaborato su base GFS dall’Università di Fisica di Torino. Dobbiamo prima farvi una premessa, il modello infatti è attualmente impostato su una scala di valori che ha come soglia massima 450mm di pioggia per la cumulata di 120 ore. In realtà presi i singoli valori giornalieri avremmo un totale superiore a tale soglia.

    total_prec_41

    L’output del modello resta comunque utilizzabile per capire le zone più interessate, che come già anticipato sono l’Alto Piemonte e via via a scendere lungo la fascia pedemontana fino al Pinerolese. Se le pianure potrebbero localmente toccare anche i 200mm, sono i rilievi alle loro spalle a rischiare di ricevere accumuli anche superiori ai 400mm.

    Non abbiamo invece la stessa possibilità di una sola cartina con tutte le precipitazioni attese in 120 ore per quanto riguarda il modello Wrf elaborato dal Centro Lamma (Toscana). Vi riporteremo quindi le singole cartine di 24, a partire dalle ore 12z (13 locali) di domani fino alle ore 12z di Venerdì.

    pcp24hz2_web_3

    pcp24hz2_web_4

    pcp24hz2_web_5

    Una somma più o meno arrotondata propone grosso modo cifre simili a quelle del modello dell’Università di Fisica, con valori leggermente più elevati per la pianura Pinerolese. Gli accumuli tendono comunque a variare tra i 200/250mm per la pianura e valori superiori ai 400mm per i rilievi di nord ovest.

    In tutto questo la quota neve oscillerà tra i 1500mt ed i 2000mt, con accumuli nevosi che oltre i 2500mt facilmente supereranno il metro di neve.

    Seguiranno aggiornamenti nella giornata di domani, probabilmente intorno all’ora di pranzo.


    About the Author

    Meteo Pinerolo, portale di meteorologia del Pinerolese, previsioni ed aggiornamenti costanti a cura di Flavio Cappellano e Giulio Beltramino.



    Back to Top ↑

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie, o cliccando su Accetto acconsenti al loro utilizzo maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi