News

    Published on ottobre 21st, 2018 | by Meteo Pinerolo

    Il Tempo col Binocolo: un’ultima parte di ottobre con forti sbalzi termici!

    E’ un mese di ottobre che fino ad ora si è mostrato abbastanza avaro di momenti perturbati, sebbene l’unico peggioramento degno di nota sia riuscito a scaricare diversi mm di pioggia sul pinerolese portando l’accumulo mensile già vicino alla media. D’altra parte non sono mancati, come successo nel mese di settembre, periodi anche lunghi con stabilità e mitezza fuori periodo, con valori termici spesso quasi estivi (se ne stanno approfittando cimici e zanzare, ancora a proprio agio nonostante l’estate sia finita da un pezzo).

    In questi ultimi giorni stiamo assistendo all’ennesimo periodo stabile con temperature massime vicine ai 25 °C, tuttavia a partire da questa sera si assisterà ad un modesto e rapido peggioramento del tempo, capace comunque di provocare un certo calo termico mediante correnti piu’ fredde dai quadranti orientali. Non dovrebbero mancare anche delle precipitazioni, anche a carattere di rovescio, tra stasera e la notte su lunedì.

    Le correnti piu’ fredde da est in Valpadana verranno attivate dall’arrivo di un vortice freddo dall’Europa orientale, che però colpirà in modo piu’ netto il centro-sud d’Italia a causa della presenza ingombrante di una zona di alta pressione tra l’Europa occidentale e centrale. Essa, dopo il temporaneo indebolimento tra oggi e domani, si rinforzerà nuovamente espandendosi dall’oceano Atlantico fino all’Europa occidentale, con massimi di pressione molto elevati ad ovest delle isole britanniche nel corso di martedì e tendenti a spostarsi verso la Francia tra mercoledì e giovedì.
    La nuova posizione che assumerà l’alta pressione bloccherà del tutto il flusso perturbato atlantico verso l’Europa occidentale, non permettendo quindi l’arrivo di alcuna perturbazione organizzata da ovest verso l’Italia per diversi giorni. Nel frattempo correnti fredde di origine artica dalla Scandinavia irromperanno in modo massiccio verso l’Europa orientale ed i Balcani tra mercoledì e giovedì, ma la presenza dell’alta pressione appena ad ovest dell’Italia avrà come conseguenza un flusso di correnti settentrionali verso la penisola ben poco fredde, addirittura calde nelle nostre zone mercoledì per l’attivazione di venti di Foehn particolarmente miti.
    Pertanto, dopo un inizio di settimana caratterizzato da tempo stabile, soleggiato e temperature miti (ma non troppo) di giorno, la giornata di mercoledì vedrà sì il sole ma anche vento a tratti intenso e temperature massime vicine addirittura ai 30 °C in pianura ed in bassa valle!
    La cartina sottostante mostra la situazione barica a livello europeo prevista per mercoledì:

    Si nota il forte anticiclone tra il medio Atlantico e l’Europa occidentale, con le correnti perturbate atlantiche costrette a deviare nettamente verso nord ed una modesta area depressionaria sul vicino Atlantico che non avrà alcuna influenza sul tempo di casa nostra. Sull’Europa orientale ecco le fredde correnti artiche che porteranno i primi rigori invernali in quelle zone, mentre sull’Italia scorreranno correnti da nord ben piu’ miti ed addirittura calde sulle nostre zone per l’attivazione dei venti Foehn.

    La parentesi praticamente estiva dovuta al Foehn si chiuderà nella giornata stessa, sebbene il tempo rimanga soleggiato e piuttosto mite almeno fino alla prima parte di venerdì per lo spostamento dell’alta pressione proprio sopra le nostre teste, seppur indebolita.
    In seguito, ovvero a partire dalla serata di venerdì, i modelli sembrano convergere verso una nuova massiccia irruzione di aria fredda (forse anche molto fredda) di origine artica verso l’Europa, ma stavolta puntando dritto verso l’Europa occidentale e l’Italia! Impossibile entrare ora nei dettagli dell’irruzione, tuttavia da sabato/domenica potrebbe aprirsi un periodo ben piu’ freddo di quello attuale e aperto a possibili peggioramenti di stampo autunnale o addirittura simil-invernale forse fino alla festa di Ognissanti.
    Tutto dipenderà dall’esatta traiettoria che seguirà l’aria fredda e per quanto tempo continuerà il suo afflusso verso sud, ma in ogni caso la stagione autunnale dovrebbe finalmente entrare nel vivo con un definitivo saluto alla eccessiva mitezza che fino ad ora ci ha spesso accompagnato.
    Il grafico sottostante, mostrante le possibili evoluzioni del tempo nei prossimi 7-10 giorni, evidenzia bene l’altalena termica prevista durante la prossima settimana culminante col probabile netto calo termico a partire dal prossimo weekend:

    Tags: , , , , , , , , , , , ,


    About the Author

    Meteo Pinerolo, portale di meteorologia del Pinerolese, previsioni ed aggiornamenti costanti a cura di Flavio Cappellano e Giulio Beltramino.



    Back to Top ↑

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie, o cliccando su Accetto acconsenti al loro utilizzo maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi