Previsioni

    Published on gennaio 20th, 2016 | by Meteo Pinerolo

    Il Tempo col Binocolo: torna l’alta pressione, poi nuova chance per l’inverno?

    La prima seria ondata di freddo in Italia si è fatta sentire, con le temperature che da domenica sono scese nettamente su valori di qualche grado sotto le medie del periodo.
    Tuttavia, come accade di solito, le correnti in quota da N-NE hanno lasciato completamente all’asciutto il nord Italia, protetto dalle Alpi, mentre sulle regioni adriatiche e in genere al sud il freddo è stato accompagnato da precipitazioni, nevose a tratti fin sul litorale.

    Quello che purtroppo è mancato in questo episodio tipicamente invernale è stato il mancato arrivo di una perturbazione organizzata da ovest, in grado di portare le classiche nevicate “da addolcimento” sul nord Italia, ovvero quelle generate dallo scorrere di aria mite e molto umida al di sopra di uno spesso strato gelido alle medie-basse quote.
    A dir al verità, un corpo nuvoloso da ovest (modesto) è giunto tra lunedì e ieri sulla nostra penisola… ma la sua traiettoria troppo meridionale ha fatto sì che nevicasse al meridione, fino a quote prossime alla costa (basta vedere cosa è successo per esempio a Cosenza e Catanzaro…).

    Continua quindi la maledizione della mancanza di neve sulle nostre montagne e i segnali per i prossimi 7 giorni non sono per nulla incoraggianti.
    Infatti, dopo l’inserimento di altra aria molto fredda da est nei medio-bassi strati tra domani e venerdì, che potrà portare a temperature minime fino a -10°C in pianura tra sabato e domenica, da sabato l’alta pressione tornerà ad espandersi dal vicino Atlantico verso Spagna e Francia, portando i massimi di pressione appena ad ovest dell’Italia.
    La cartina sottostante mostra la situazione barica in Europa prevista per la giornata di domenica:

    mappa 500 hPa europa

    Si nota l’alta pressione estesa dal nord Africa fino alle isole britanniche, con le correnti perturbate atlantiche costrette a scorrere molto a nord e il gelo confinato sull’Europa orientale e la vicina Russia.

    Paradossalmente, l’aumento della pressione nelle nostre zone faciliterà la permanenza del freddo alle basse quote, con le temperature minime che si manterranno molto basse anche all’inizio della prossima settimana, sempre che non si attivino deboli correnti di foehn in grado di rimuovere lo strato freddo (poco probabile). In quota invece le temperature aumenteranno vistosamente, fino a portarsi ad alcuni gradi sopra le medie del periodo da lunedì in poi (zero termico pronto a salire verso i 2000 metri).

    A partire da mercoledì prossimo, ci sono alcune possibilità che il gelo ristagnante sull’est europeo possa essere nuovamente veicolato verso l’Italia, grazie allo spostamento dell’alta pressione verso la Scandinavia e al contemporaneo crollo della pressione sulla penisola iberica. Sarebbe una ghiotta occasione per assistere a freddo e neve anche nelle nostre zone!
    Tutto dipenderà dai movimenti dell’alta pressione nella seconda parte della prossima settimana, poichè altri modelli vedono tutt’ora una sua persistenza sull’Italia per diversi giorni, cancellando nuovamente l’inverno soprattutto in quota.

    Il grafico relativo alle possibili evoluzioni del tempo nei prossimi 7-10 giorni riassume ciò che è stato detto:

    spaghi

    Fino a mercoledì prossimo il clima resterà quasi sicuramente secco, con freddo intenso ancora presente a tutte le quote fino a venerdì e addolcimento termico in quota a partire da sabato.
    In seguito resta alta l’incertezza, con tutte le soluzioni possibili (alta pressione e mitezza in quota/freddo e neve anche in pianura).

    Tags: , , , , , , , , , ,


    About the Author

    Meteo Pinerolo, portale di meteorologia del Pinerolese, previsioni ed aggiornamenti costanti a cura di Flavio Cappellano e Giulio Beltramino.



    Back to Top ↑

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie, o cliccando su Accetto acconsenti al loro utilizzo maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi