News

    Published on marzo 10th, 2016 | by Meteo Pinerolo

    Il Tempo col Binocolo: l’inverno tardivo non molla la presa?

    Solitamente per questa rubrica a medio termine abbiamo sempre usato un solo modello previsionale, l’americano GFS con il suo bel grafico riassuntivo e di facile lettura. Oggi però attueremo anche un piccolo confronto con il modello europeo EMCWF. La decisione deriva dal fatto che per la prossima settimana i due modelli (in realtà quello europeo è supportato da altri 2/3 modelli nella sua “visione”) divergono nettamente sulla possibile evoluzione. Uno infatti propone il ritorno dell’alta pressione mentre l’altro opta per una retrogressione da est con aria gelida e probabile neve…chi la spunterà??

    Intanto iniziamo come al solito, con il solito modello americano. Dopo questa settimana con correnti prettamente nord occidentali, per l’inizio della prossima sussiste la possibilità di un nuovo peggioramento, anche in questo caso in movimento retrogrado est-ovest, che riporterebbe precipitazioni nevose anche a quote basse sul Piemonte. Notoriamente queste situazioni non sono di facile inquadramento dai modelli ed infatti se fino a ieri la goccia fredda veniva vista finire dritta sulla nostra regione, oggi sembra invece voler passare oltre le Alpi. Una differenza di traiettoria non indifferente, che potrebbe comunque avere effetti simili ma di intensità diversa.

    MS_845_ens

    Il grafico ensemble mostra bene il peggioramento che viene proposto per l’inizio della prossima settimana con annesso calo termico per l’aria più fredda che si muoverebbe da est verso di noi. Da qui in avanti però la previsione diverge pesantemente dagli altri modelli, in primis quello europeo. Entrambi infatti vedono una risalita dell’alta pressione ma con destinazioni ben diverse.

    Guardate le due prossime cartine per la stessa giornata, la prima di GFS la seconda di ECMWF. Vedrete da soli delle nette differenze. In cosa consistono?

    gfs-0-168

    ECM1-168

    Il modello americano vede uno spanciamento dell’anticiclone proprio sull’Europa Centrale, con tempo più stabile e temperature in aumento (il grafico ensemble conferma). Per il modello europeo invece l’alta pressione salirà più a nord prima di andare ad estendersi tra la Danimarca e la bassa penisola scandinava. La conseguenza sarebbe l’obbligatorio movimento di masse d’aria più fredde verso l’Italia, con una possibile moderata recrudescenza invernale sia a livello termico che precipitativo.

    Come andrà a finire? Lo scopriremo probabilmente tra il weekend e l’inizio della prossima settimana!


    About the Author

    Meteo Pinerolo, portale di meteorologia del Pinerolese, previsioni ed aggiornamenti costanti a cura di Flavio Cappellano e Giulio Beltramino.



    Back to Top ↑

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie, o cliccando su Accetto acconsenti al loro utilizzo maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi