News

    Published on gennaio 22nd, 2015 | by Meteo Pinerolo

    Flop neve in pianura: cosa è successo??

    Alzi la mano (la mia è ben protesa verso l’alto…) chi stamattina si aspettava, sperava o non voleva, un bel paesaggio innevato anche in città al proprio risveglio. Invece nulla. Qualche misero rimasuglio biancastro su alcuni prati o auto e poi, pochi metri più in su, la nostra collina ben imbiancata. Qualcosa è andato palesemente storto, ma cosa??

    Partiamo da una rapida re-analisi delle previsioni che avevamo fatto, dove avevamo già sottolineato il punto cruciale, l’aspetto che più di tutti avrebbe deciso le sorti della possibile nevicata: l’intensità delle precipitazioni. I modelli precipitativi a scala locale erano già abbastanza chiari, evidenziando come più probabilmente sarebbero state altre le zone più colpite (est e nord regione) con minore interessamento della pedemontana. Ma tuttavia anche a poche ore dall’evento, anzi anche in tempo reale, gli aggiornamenti hanno sbagliato il corretto posizionamento degli accumuli con picchi più forti del previsto sull’Alessandrino e decisamente meno precipitazioni sul settore occidentale.

    Per farvi un’esempio, questa è la webcam di un nostro caro amico che abita a Pietra Marazzi (AL). Si aspettava una spolverata, invece…

    webcam

    Quindi il fattore determinante “presente” è stata la mancanza di precipitazioni abbastanza intense capaci di convogliare al suolo il freddo mancante, creando omotermia tra le quote più alte (800/1000mt) ed il suolo. C’è anche però un altro fattore importante che è venuto a mancare in “passato”, ovvero nei giorni scorsi. Il freddo. Arriviamo da un periodo recente in cui le temperature minime sono a malapena scese sotto lo zero e le massima invece sono salite troppo. Non c’è stato modo di mettere da parte un pò di freddo nei bassi strati, tenendolo in serbo come “refrigerante” per le precipitazioni di ieri e stanotte.

    Questa combinazione ha reso la nevicata decisamente altimetrica, con differenze enormi in poche decine di metri. Guardate le differenze questa mattina, la nostra webcam mostra la collina di Santa Brigida ben imbiancata già dalle sue pendici più basse (prima foto) e debolissimi rimasugli in città; proprio dalla villa in cima alla collina arriva la conferma della situazione, pianura brulla e debole accumulo nel giardino (seconda foto); finiamo con l’immagine della webcam di Angrogna, con circa una decina di centrimetri di accumulo.

    current

    10944916_10153189786285921_1849121380_n

    webcam angrogna


    About the Author

    Meteo Pinerolo, portale di meteorologia del Pinerolese, previsioni ed aggiornamenti costanti a cura di Flavio Cappellano e Giulio Beltramino.



    Back to Top ↑

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie, o cliccando su Accetto acconsenti al loro utilizzo maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi