Senza categoria

    Published on novembre 18th, 2014 | by Meteo Pinerolo

    Eventi estremi nel mondo: l’ondata di gelo degli ultimi giorni negli USA

    Mentre qua da noi, ma potrei parlare benissimo di buona parte dell’Europa, il freddo continua a latitare a discapito delle correnti perturbate ma miti atlantiche, negli USA è in atto una eccezionale (per il periodo) ondata di gelo. Eccezionale, per essere a metà novembre, come punte minime di temperatura registrate in diverse località (anche da record), ma anche come estensione del freddo intenso, che ha risparmiato solo alcuni territori.
    Un vasto blocco di aria gelida si è staccato dalle latitudini artiche che fiondarsi velocemente verso buona parte degli Stati Uniti, fino a latitudini quasi tropicali (Texas, Alabama e nord Florida). Puntando inizialmente verso le zone del Mid-West, ora le correnti gelide si stanno espandendo verso l’ East Coast statunitense, portando la prima precoce severa ondata di freddo nelle principali metropoli americane.

    T 850 Nord America

    Le uniche zone risparmiate dal freddo (la loro posizione geografica gioca nettamente a loro favore) sono la California e gran parte della Florida.
    Per dare un’idea sulla portata del freddo, guardate la cartina soprastante (riferita a questa sera): tutte le zone colorate dal verde al blu (temperature a 1500 metri inferiori a 0°C) sono potenzialmente in grado di assistere alla caduta della neve fino al piano! Per aiutare la comprensione geografica ho inserito la posizione di alcune città.
    Riguardo le temperature al suolo, la cartina sottostante riferita a oggi pomeriggio mostra come in quasi tutta l’America del Nord i valori non superino i 10°C! (fanno eccezione la California e la Florida).

    T suolo Nord America

    Ma non è stato solo il freddo a fare notizia…

    Nelle 2 cartine che ho mostrato ho indicato tra le città anche quella di Buffalo (Stato di New York), poichè essa e la zona circostante sono state letteralmente sommerse dalla neve. Essendo situata sulla riva orientale del lago Eire (uno dei grandi laghi nord-americani), quando le correnti molto fredde in arrivo dal Canada giungono con una direttrice nord-occidentale scorrono prima sopra la superficie del lago; ma, soprattutto in questo periodo dell’anno, il lago è ancora piuttosto caldo, per cui cede molto facilmente umidità all’aria fredda soprastante, favorendo la nascita di veri e propri corpi nuvolosi carichi di precipitazioni (in questo caso neve). In questo modo tutte le zone costiere assistono a nevicate molto intense, che in questo evento hanno scaricato in poche ore decine di centimetri di neve fresca. Tecnicamente il fenomeno si chiama “Lake-effect snow”.

    La foto di copertina è un esempio della situazione nella zona di Buffalo in questo momento. Sotto ce ne sono altre 2.

    neve_1

    neve_2

    Come si può vedere, in poco tempo è caduto localmente anche piu’ di 1 metro di neve.
    Non sono eventi così inusuali per quelle zone, tutt’altro…. Quello che stupisce è la sua precocità.

    Tags: , , , ,


    About the Author

    Meteo Pinerolo, portale di meteorologia del Pinerolese, previsioni ed aggiornamenti costanti a cura di Flavio Cappellano e Giulio Beltramino.



    Back to Top ↑

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie, o cliccando su Accetto acconsenti al loro utilizzo maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi