News

    Published on novembre 12th, 2014 | by Meteo Pinerolo

    Il Tempo col Binocolo: ultimi vagoni del treno atlantico!

    Sembra quasi di essere in stazione fermi al binario e guardare un treno in transito con tutti i suoi vagoni carichi di pioggia (o neve a seconda delle quote), aspettando con ansia il nostro treno con un pò di sole. Ci toccherà avere ancora un pò di pazienza ma dobbiamo già ritenerci fortunati che nella nostra stazione non si sia fermato questo treno perturbato come successo in altri posti che stanno tuttora facendo i conti con quantitati di pioggia elevatissimi e notevoli disagi (Liguria con i soliti temporali, Alessandrino con Tanaro e Bormida esondati, alto Piemonte alle prese con i Laghi che hanno superato gli argini). Almeno fino alla prossima settimana infatti avremo ancora a che fare con un paio di perturbazioni, prima di un possibile ritorno alla stabilità per un ritorno dell’alta pressione.

    MS_845_ens

    Il grafico mostra bene gli ultimi due picchi precipitativi in arrivo, più il restante maltempo di oggi. Il tutto comunque in contesto termico sopramedia che, con la complicità di precipitazioni piuttosto scarse, non ha consentito accumuli nevosi degni di nota nelle alte valli del pinerolese, al contrario di altre zone del Piemonte (da un lato per fortuna). Vedremo esclusivamente due brevi cali termici nelle tregue soleggiate tra le prossime perturbazioni in arrivo, in particolare godremo di un pò di sole tra domani e venerdì, prima di nuove piogge intense per sabato. Dovrebbe essere ben salva invece la giornata di domenica.

    gfs-0-72

    I primi spiragli di un miglioramento più duraturo partono dal 20 di Novembre, quando una possibile rimonta anticiclonica ed un conseguente spostamento a latitudini più settentrionali del flusso atlantico potrebbero garantire condizioni più stabili su buona parte della penisola.

    gfs-0-216

    Tags: , , , ,


    About the Author

    Meteo Pinerolo, portale di meteorologia del Pinerolese, previsioni ed aggiornamenti costanti a cura di Flavio Cappellano e Giulio Beltramino.



    Back to Top ↑

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie, o cliccando su Accetto acconsenti al loro utilizzo maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi