News

    Published on ottobre 16th, 2014 | by Meteo Pinerolo

    Il Tempo col Binocolo: dov’è finito l’autunno?

    L’autunno è dato per disperso…
    Già fino ad ora non ci sono stati dei veri peggioramenti di stampo autunnale, a parte il passaggio della perturbazione di lunedì (che comunque è stata caratterizzata anche da fenomeni di tipo estivo, con qualche colpo di tuono). Oltretutto sono venute a mancare completamente le classiche irruzioni di aria fresca/fredda, capaci di portare le temperature minime per qualche giorno ben sotto i 10°C.
    Non che manchino gli aspetti positivi di questo clima (possibilità di stare all’aria aperta poco vestiti, di andare a godersi ancora il mare o l’alta montagna, riscaldamenti delle abitazioni ancora spenti o ridotti al minimo), tuttavia gli effetti collaterali li abbiamo visti tutti, con il disastro di Genova e allagamenti in altre zone d’Italia. I mari sono ancora piuttosto caldi (troppo), per cui al primo sbuffo di aria fresca i contrasti diventano subito molto accesi.
    Ma non è finita qui!!!
    Per i prossimi giorni, almeno fino a martedì prossimo ma con probabile prolungamento fino all’inizio del prossimo week-end, la mitezza aumenterà ulteriormente, con le temperature in quota che raggiungeranno valori quasi estivi; inoltre le precipitazioni saranno praticamente assenti, a parte qualche pioviggine sparsa in pianura e nelle zone pedemontane per nubi basse o nebbia alta che sporcheranno a tratti il cielo.

    MS_845_ens

    Il motivo di tale mitezza è dovuto ad un exploit dell’anticiclone africano verso il Mediterraneo centrale e addirittura parte dell’Europa centrale, con valori di pressione in quota praticamente estivi. Esso dovrebbe raggiungere il picco della sua potenza tra il week-end e l’inizio della prossima settimana. Solo della nuvolosità bassa intermittente potrebbe mascherare parzialmente la mitezza sulle zone di pianura e pedemontane, mentre in quota il caldo (sempre relativo al periodo) si farà sentire.

    La cartina sottostante, relativa a domenica sera, mostra chiaramente tutto il “rosso” presente sopra l’Italia e non solo, ovvero pressioni elevate e aria calda in quota di provenienza subtropicale.

    gfs-0-90

    L’espansione dell’anticiclone così netta e persistente è favorita anche da uno schema barico chiamato “configurazione ad omega”, ovvero una zona di alta pressione, a forma di omega, che presenta ai lati due zone depressionarie stazionarie o scarsamente evolutive (nel nostro caso la depressione al largo del Portogallo e quella sulla Turchia). Le correnti perturbate atlantiche scorrono invece a latitudini piuttosto alte.

    L’unica possibile minaccia all’anticiclone potrebbe essere data dall’arrivo di un veloce fronte freddo da NW nella giornata di mercoledì, ma la sua probabile traiettoria troppo orientale farà sì che le nostre zone continuino ad avere sole e mitezza (pur smorzata rispetto ai giorni precedenti).

    Solo a partire dal week-end successivo (25-26 ottobre) è possibile un ritorno a condizioni più consone al periodo, con possibili peggioramenti classici di stampo autunnale o addirittura le prime irruzioni di aria fredda da nord.

    Tags: , , , , , , , , , ,


    About the Author

    Meteo Pinerolo, portale di meteorologia del Pinerolese, previsioni ed aggiornamenti costanti a cura di Flavio Cappellano e Giulio Beltramino.



    Back to Top ↑

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie, o cliccando su Accetto acconsenti al loro utilizzo maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi